Beatrice Netti

Curriculum

Beatrice Netti, inizia lo studio della danza già all’età di 4 anni. Crescendo si approccia in particolar modo allo studio delle tecniche Horton e Graham di danza contemporanea, seguendo stage e workshop formativi.
Nel 2011 diventa danzatrice per Equilibrio Dinamico Dance Company. La compagnia, ospitata all'interno delle programmazioni di festival, teatri e rassegne nazionali e internazionali, si contraddistingue per un lavoro di ricerca e sperimentazione della danza contemporanea.
Netti inoltre riveste il ruolo di coordinatrice del progetto di formazione Equilibrio Dinamico ENSEMBLE, progetto in seno alla compagnia Equilibrio Dinamico.
Si perfeziona attraverso workshop e corsi di formazione tra cui Experimental e Traineeship, avendo l’opportunità di studiare con i docenti: Bert Uyttenhove (Belgio), Matthias Kass (Germania), Clément Bugnon (Svizzera), Jiri Pokorny (Repubblica Ceca), Igor Kirov (Macedonia), Marco Blazquez (Spagna), Iratxe Ansa (Spagna), Pompea Santoro, Ken Ossola, Armando Disanto, Erika Silgoner, Loris Petrillo, e di partecipare a tavole rotonde con critici e operatori del panorama della danza tra cui Francesca Bernabini e Gemma De Tullio.
Consegue nell’anno 2015 il diploma Creative Teaching corso di perfezionamento professionale per insegnanti e danzatori, presso il Daf di Roma, con i docenti: Emanuel Gat, Thomas Noone, Itzik Galili, Mauro Astolfi, Michele Abbondanza, Shumpei Nemoto, James O’Hara, Marcos Morau, Noa Wertheim.
Segue la coreografa Roberta Ferrara in qualità di assistente, in particolare per il debutto del Balletto di Siena, per il quale la coreografa Ferrara firma la produzione Blush e per il Prix de Danse, in Cuneo, dove si esibisce come solista nella creazione Pheraps. Segue inoltre la coreografa Ferrara, per una creazione a firma della stessa, presso lo Staatliche Ballettschule di Berlino.
Dal 2012 ad oggi è impegnata come danzatrice per Equilibrio Dinamico nel progetto teatro ragazzi con il quale la compagnia propone i suoi spettacoli nelle scuole di primo e secondo grado con l’obiettivo di sensibilizzare e avvicinare i giovani al teatro. Gli spettacoli proposti sono: Lo Schiaccianoci e l’impetuosa Clara a firma di Ferrara, una rivisitazione dello Schiaccianoci in chiave contemporanea, concepita per i bambini con un concept brillante e giocoso attraverso un sinergico lavoro tra danza e teatrodanza, spettacolo programmato nell’anno 2016 all’interno della rassegna DAB KIDS, presso il Teatro Kismet di Bari e all’interno del festival MAGGIO ALL’INFANZIA; Once upon a time when pigs were swine a firma di Marco Balzquez, spettacolo sul tema dell’olocausto; Shemà, l’urlo, regia di Francesco Tammacco insieme alla compagnia teatrale Il Carro Dei Comici, spettacolo creato dai testi di Anna Frank e Primo Levi.
Nel dicembre 2013 partecipa al festival INTERDANS vzw 5 JAAR, festival Internazionale di Danza Contemporanea in Lebbeke, Belgio, con la produzione Idea’s are like fishing, a cura di Bert Uyttenhove e Drone, Troublesome noises a cura di Roberta Ferrara.
In gennaio 2014 lavora con i coreografi Matthias Kass (Germania) e Clement Bugnon (Svizzera), direttori artistici Idem company, per la produzione Continuum.
In maggio 2014 danza la produzione Il cantico dei cantici, produzione EDC in collaborazione con il Balletto di Calabria a firma di Ferrara e Massimiliano De Luca.
In novembre 2014 danza Before I let you go, produzione del coreografo macedone Igor Kirov.
In gennaio 2015 prende parte alla produzione a firma estera creata appositamente per la compagnia EDC, dal danzatore coreografo Marco Blaszquez, danzatore per NDT2 e per il Balletto di Madrid, creazione dal titolo Once upon a time when pigs were swine, con la quale la compagnia vince il premio Eceplast 2015 per la decima edizione del festival TROIA TEATRO.
Viene selezionata nel maggio 2015 dal coreografo Jiri Pokorny, danzatore e coreografo Nederlands Dans Theater e per Crystal Pite, Kidd Pivot, per prendere parte alla sua prima creazione italiana dal titolo Walking and talking, per la quale il coreografo lavora intensivamente per un mese con i cinque danzatori scelti.
La produzione debutta il 30 maggio 2015 presso il Teatro Kismet di Bari, insieme alle creazioni di Blasquez e Ferrara in un trittico dal nome Climax. Spettacolo promosso e patrocinato dal Teatro Pubblico Pugliese, Unione Europea e Regione Puglia.
Nel maggio 2016 è ospite con la compagnia EDC presso il Teatro De La Danza in Città del Messico in due serate ad esclusiva EDC. All’interno della stessa settimana Netti si esibisce presso La Cantera, sempre in Città del Messico, insieme ai danzatori della Compañía Nacional de Danza grazie ad un laboratorio condotto dall’artista Iratxe Ansa.
In settembre 2016 la danzatrice partecipa all’interno dell’INTERNATIONAL TANZMESSE in Dusserdolf, Germania, una delle principali realtà del mercato culturale europeo e internazionale, con la produzione Dark Place a firma di Ferrara.
In giugno 2017 è ospite come danzatrice EDC all’interno del festival IDACO in New York City, e si esibisce presso l’istituto italiano di cultura di New York e presso il Baruch Performing Arts Center con la produzione Confini Disumani di Equilibrio Dinamico a firma di Ferrara.
Dal 21 al 31 settembre 2017 è impegnata per il FESTIVAL CASTEL DEI MONDI in una creazione sul futurismo dal titolo Il futuro è una trappola? Con la compagnia teatrale milanese Guinea Pigs e il laboratorio di scultura e architettura romano Anelo 1997, presso il Palazzo Beltrani a Trani.
In settembre 2017 è impegnata all’interno della residenza artistica Through Landscape tra le Valli del Natisone e la Slovenia per la nuova produzione Equilibrio Dinamico a firma di Ferrara e del regista Riccardo Lanzarone.
Dal 25 ottobre al 4 novembre è ospite come danzatrice presso Aliwal Arts Centre in Singapore per la nuova creazione del coreografo Danny Tan dal titolo Are we? con debutto presso il prestigioso teatro Victoria Theatre di Singapore, spettacolo di apertura del festival Global dance in unison IV che vanta la collaborazione di 50 diversi artisti di ben venti nazionalità differenti.
In febbraio 2018 lavora per l’allestimento della nuova produzione EDC Home sweet home, a firma della coreografa Ferrara e diretta insieme al regista Lanzarone in prima nazionale il 22/02/2018 per la rassegna DAB danza presso il Teatro Abeliano, Bari.
In luglio 2018 è impegnata in una residenza artistica in Svizzera per la produzione Point de fuite a cura dei coreografi Kass e Bugnon, direttori artistici Idem Company con allestimento in Svizzera e debutto in Francia.
In febbraio 2019 è impegnata in una residenza artistica a Roma con la compagnia Equilibrio Dinamico per la produzione “Odi sull’essere umano”, coreografie a firma di Roberta Ferrara, Jiri Pokorny e Gaetano Montecasino.
In giugno 2019 partecipa al Virginia Film Festival, in Virginia (USA), con la compagnia Equilibrio Dinamico.
In luglio 2019 lavorerà per una coproduzione Equilibrio Dinamico e Oltre Lirica Music Festival per la realizzazione delll'Opera Lirica Carmen di George Bizet, direttore Gianna Frata, regia di Davide Garattini Raimondi, coreografie a firma di Roberta Ferrara